COME SI FA: " le Cuciture su carta" by ilaria

Ciao!
Oggi vorrei parlarvi di cuciture, su carta naturalmente!
Partiamo dal semplice.. se non siete abili con ago e filo, o semplicemente non avete tempo e/o voglia di cimentarvi nell'impresa potete optare per delle cuciture "disegnate" come mostrato nella foto qui sotto.


Prendete dei riferimenti con riga e matita per essere certe di andare dritte, e con un punteruolo o ago da lana praticate dei forellini a distanza regolare (3 - 4 mm); poi con una penna simulate i singoli punti tracciando una "righina" da foro a foro.
Praticare i forellini rende più "realistica" la cucitura sebbene sia solamente disegnata!
(me l'hanno insegnato a Formazione Creativa l'anno scorso!)

Però, però.. se devo essere sincera al 100% io le cuciture le preferisco Reali!!! ..che trasmettano tridimensionalità e colore; e allora... ecco alcuni esempi di cosa si può realizzare anche con l'aiuto di qualche attrezzino scrap.



Le "Bugs" della EK Success sono delle "chioccioline" che nascondono delle rotelle spuntonate e che se spinte sulla carta (come fossero un rullo) sotto la quale avrete  messo un foglio di feltro o un teppetino da mouse, imprimono una serie di fori equidistanti.
Nell'esempio sopra riportato possiamo vedere:
A - la traccia lasciata dalla "bugs"
B - una semplice impuntura
C - una cucitura eseguita a punto indietro
D - l'immancabile punto croce



Sullo stesso principio lavora questo "border punch" sempre della EK success, che lascia una doppia fila di forellini leggermente sfalzati tra loro e che lasciano spazio a diverse interpretazioni di cucitura.



Sempre in tema di "border punch" possiamo sceglierne uno con un motivo semplice (uno scallop ad esempio), fare un campione su un cartoncino di recupero, portarlo sulla carta da decorare, tracciarne il motivo a matita e ricamarci sopra (per ottenere un punto preciso io consiglio sempre di forare la traccia con un punteruolo e succesivamente di ripassare con ago e filo).


Questo invece è uno strumentino niente male che da effetti incredibili! E' uno stencil della BAZZILL che ha disegni già pre-forati nei punti giusti; bisogna solo appoggiare la mascherina sul foglio da lavorare, e forare con un ago o punteruolo laddove trovate i forellini (sempre un foglio di feltro spesso o un tappetino da mouse sotto la carta).
Questi stencil esistono in varie dimensioni e soggetti; ecco qui sotto un altro particolare del mio preferito.


E a questo punto.. perchè non ricamare un monogramma o addirittura un titolo intero?


facile! prendete una lettera pre-tagliata o meglio ancora una chipboard (o potete anche stamparne il contorno direttamente sul foglio), forate con il solito ago da lana e... cucite! o meglio... ricamate!!

anche per sta volta è tutto!
buon lavoro a tutte
ilaria

10 COMMENTI:

Miria ha detto...

Davvero utile, interessante e chiarissimo questo post! Grazie, Ilaria. Miria

Pamela ha detto...

Grazie per tutti questi preziosissimi consigli!!!

SARLILLA ha detto...

CHE SPETTACOLO!!!!!!Troppo carini...=)

annaelle ha detto...

Sempre belle le cuciture in un LO: rifiniscono e imreziosiscono un lavoro!

Manu ha detto...

Grazie Ilaria per queste simpatiche "dritte" sulle cuciture!!!
Interessantissime!!!

mariella ha detto...

quante belle ideee grazie!!!

*Katia* ha detto...

anch'io adoro le cuciture soprattutto quelle reali... non sapevo però dell'esistenza di un punch che facesse i buchini sfalzati!
buono a sapersi! :)

manuela ha detto...

grazie cara!!! utili consigli!!!!
bacione
manu

Margiù ha detto...

molto interessante !!!! se non si ha la macchina da cucire a portata di mano ... a volte ho riunciato a cucire proprio per questo motivo !!!
grazie mille!

Claudia ha detto...

Tecnica che applicherò, senza attendere oltre, al prossimo bigliettino...